Comunicato stampa RPT su emendamento Decreto Semplificazioni su docenti universitari

Cari/e Colleghi/e,

a seguito di quanto emerso dal Decreto Semplificazioni in cui è stato introdotto un emendamento il quale  prevede che a docenti e ricercatori a tempo pieno, è “liberamente consentito, indipendentemente dalla retribuzione, lo svolgimento di attività extraistituzionali realizzate in favore di privati, enti pubblici ovvero per fini di giustizia, purché prestate, quand'anche in maniera continuativa, non in regime di lavoro subordinato e in mancanza di una organizzazione di mezzi e di persone preordinata al loro svolgimento", Vi trasmetto, in allegato, il comunicato stampa redatto dalla RPT (Rete Professioni Tecniche).

Purtroppo vengono bocciati emendamenti, proposti dalle professioni, indirizzati a migliorare leggi esistenti e ad introdurre strutturali processi di semplificazione, ma ne viene approvato uno che nulla ha a che fare con la semplificazione e che va nella direzione di aumentare il divario nella società in termini di garanzie e tutele.

Un emendamento questo che la RPT considera quantomeno sconcertante, privo di qualsiasi fondamento, dannoso per il mondo delle professioni e per l’Università stessa. 

Appresa la circostanza, ho parlato a lungo con in nostro Presidente Nazionale Maurizio Savoncelli, pregandolo di compiere unitamente agli altri Presidenti delle varie categorie tutte le azioni del caso, chiederò altresì ai Colleghi Presidenti dei Collegi del Piemonte di inviare documento comune anche  su questa incresciosa situazione .   

Cordialmente.

Il Presidente

Marcello Mazzia Piciot



Scarica il file Comunicato-stampa-RPT-su-emendamento-DS-su-docenti-universitari

Comunicato del Presidente - Assemblea ordinaria degli Iscritti - 25/06/2020

Biella, 15/06/2020 prot. 1828

                                                                                    A tutti gli Iscritti

                                                                                    Loro Sedi

 

 

 

Oggetto: Convocazione Assemblea ordinaria 25/06/2020

                       

                        I Sigg.ri Iscritti sono convocati in Assemblea Ordinaria in prima convocazione per il giorno 22 giugno 2020 alle ore 13 presso la sede del Collegio, ed in seconda Convocazione per il giorno 25 giugno 2020 alle ore 14.30 presso l’Auditorium di Città Studi Biella – C.so G.Pella 2 -  per discutere e deliberare sul seguente:

Ordine del Giorno:

 

1)      Relazione del Presidente;

2)      Relazione del Delegato CIPAG;

3)      Relazione del Tesoriere, esame ed approvazione Rendiconto Finanziario 2019 e Preventivo 2020;

4)      Relazione dei Consiglieri;

5)      Relazione del Presidente del Consiglio di Disciplina e dei Coordinatori delle Commissioni;

6)      Conferimento di medaglia d’oro per 45 anni d’iscrizione all’Albo di questo Collegio al Collega: Blotto Gianfranco;

7)      Conferimento di medaglia d’argento per 30 anni d’iscrizione ai Colleghi: Cometti Alessandro, Cucco Giovanni Battista, Delsignore Alessandro, Loro Piana Aurelio, Stellino Andrea;

8)      Varie ed eventuali.

 

Faccio presente che ai fini della sicurezza per il di contenimento del contagio, l’accesso all’assemblea potrà essere consentito solo ed esclusivamente con l’utilizzo della mascherina, mantenendo una distanza interpersonale di almeno 1 m. Coloro che ne fossero sprovvisti, non potranno accedere alla sala.

Al termine seguirà cena conviviale (€ 25,00) presso il Ristorante Relais S. Stefano – Via Garibaldi 5 - Sandigliano; coloro che fossero interessati dovranno inviare l’adesione a mezzo mail alla segreteria del Collegio entro il giorno 20 giugno 2020.

                        Cordiali saluti.

 

                                                                                   IL PRESIDENTE

                                                                               Marcello Mazzia Piciot

                                                                                   F.to in originale



Scarica il file 20200615_Convoca_Assemblea_ordinaria_iscritti_20200625

Comunicato del Presidente - Formazione Professionale Continua - scadenza triennio formativo 2018-2020

Biella, 09/06/2020

Prot.n°. 1763/20                                                           Per Sigg. Iscritti

                                                                                   Loro sedi       

 

 

                                                                            

Oggetto: Formazione Professionale Continua – scadenza triennio di riferimento obbligo formativo 2018-2020

 

Gentili Colleghe

Egregi Colleghi

 

Con la presente, desidero portare alla Vs. attenzione che il prossimo 31/12/2020 scadrà il triennio di riferimento 2018-2020 finalizzato all’assolvimento formativo per coloro che ricadono in questo arco temporale.

Vi invito a porre la massima attenzione a quanto sopra indicato e, a tale riguardo, mi permetto di suggerire una verifica della singola posizione consultando il SINF. Detto suggerimento, lo rivolgo in particolare ai Colleghi/e eventualmente ricadenti in uno status formativo al di sotto dei 60 CFP ai quali suggerisco altresì una pronta attivazione, al fine di raggiungere nel corso del prossimo semestre almeno il minimo dei 60 CFP: Quanto detto al fine di evitare spiacevoli riflessi sotto il profilo deontologico ed eventuali conseguenti provvedimenti disciplinari.

Mi preme ricordare che tutti noi iscritti abbiamo l’obbligo formativo, secondo le previsioni del Regolamento per la Formazione, indipendentemente dalla forma giuridica ricoperta in seno al Collegio.

Confidando in un Vostro apprezzamento della presente, Vi saluto cordialmente.

 

 

                                                                                     IL PRESIDENTE

                                                                               Marcello MAZZIA PICIOT

                                                                                       F.to in originale



Scarica il file 20200609_Formazione_Professionale_Continua_scadenza_triennio_2018_2020

Comunicato del Presidente - Stati Generali delle Professioni – 04/06/2020

Caro/a Collega,

 

Ti comunico che il prossimo 04 giugno dalle ore 10.30 alle ore 12.30, i vari Presidenti Nazionali degli Ordini e Collegi professionali, fra i quali il nostro Presidente Maurizio Savoncelli, presenteranno e discuteranno il Manifesto delle Professioni per la ripartenza. Documento indispensabile per ricordare, soprattutto al Governo ed al Paese, il ruolo importante dei professionisti anche in un momento di forte incertezza come la c.d. fase 2.

Al riguardo il Presidente del CUP Nazionale – Dott.ssa Marina Calderone e il Presidente della Rete Professioni Tecniche – Dott- Armando Zambrano, hanno convocato gli Stati Generali delle Professioni italiane per il 4 giugno 2020. Una manifestazione, che sarà trasmessa on line su tutti i social network, necessaria per far sentire al Governo il malessere di una componente produttiva ed essenziale, come la nostra per il Paese e quindi far correggere il decreto durante il passaggio parlamentare della conversione in legge, al fine di sanare “le varie dimenticanze”. Non possiamo dimenticare per citarne alcune, l’esclusione dalle tutele, dai contributi a fondo perduto, l’impossibilità di ottenere il bonus da 600 a 1000 euro ad aprile e maggio per chi l’aveva ottenuto a marzo. Il nostro lavoro quotidiano e silenzioso, come riportato da RTP, “ non di rado subisce attacchi mediatici ingiustificati frutto di scarsa conoscenza  del contributo di legalità che tutte le professioni esprimono quotidianamente” deve necessariamente  ottenere il meritato riconoscimento.

Certo del Tuo interessamento e coinvolgimento dell’iniziativa, allego alla presente relativo comunicato stampa

 RTP e CUP del 26 maggio u.s., Ti saluto cordialmente.

 

                                                                                     IL PRESIDENTE

                                                                               Marcello MAZZIA PICIOT

                                                                                       F.to in originale


Allegati: lettera del Presidente e comunicato stampa RPT/CUP



Scarica il file 20200527_Stati_generali_del_20200604
Scarica il file CS-4giugno-Stati-Generali-Professioni

Comunicato del Presidente - Tassa di iscrizione Albo anno 2020 - Memo

Cod.IPA: cglbi - Cod.Registro: OUT - Prot.N. 0001588 del 22/05/2020

 

Gentili Colleghe/i,

ricordo a coloro che non hanno ancora provveduto al pagamento della tassa di iscrizione relativa all’anno in corso che il termine del pagamento è fissato nel 31 maggio 2020, come da news e comunicato del sottoscritto dello scorso 24/01/2020, inviati a tutti gli iscritti e visionabili nel sito istituzionale del Collegio, sia nella sezione Comunicati che nella sezione Organi Istituzionali – Comunicazioni del Presidente, e da avviso di pagamento inviato a mezzo PEC ovvero mail ordinaria a chi non è detentore di P.IVA, lo scorso 27/01/2020.

Tale avviso di pagamento è comunque presente nella propria area riservata del sito istituzionale.

Comprendo il periodo di forte emergenza che purtroppo ha travolto e sconvolto la nostra Vita, ma purtroppo il ns. Collegio senza l’entrata delle quote, si troverà in evidente difficoltà, perché come Voi ben sapete, la quota è l’unica fonte di entrata del Collegio medesimo.

Confido quindi nella Vs. etica professionale per ottemperare a quanto dovuto. 

Evidenzio che ai sensi dell’art. 8 del “Regolamento per la riscossione del contributo annuale di iscrizione”, visionabile nel sito istituzionale del Collegio, nella sezione Documentazione Amministrativa, decorso il termine della verifica dei pagamenti, l’iscritto sarà considerato moroso della quota associativa e il Consiglio Direttivo, nella prima seduta utile, provvederà alla convocazione del soggetto e all’apertura del procedimento ex art. 2 Legge 536/1949.

Cordiali saluti.

Il Presidente

Marcello Mazzia Piciot


Comunicato del Presidente - Misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19 - modulo autodichiarazione

Cari/e Colleghi/e,

con il DPCM dello scorso 08 marzo, sono state ridefinite le misure che devono essere adottate per contenere la diffusione del virus COVID-19.

L'art. 1 del nuovo DPCM prevede la creazione di un'area unica, comprendente il territorio della Regione Lombardia e di altre 14 Province, di cui 5 del Piemonte, nell'esattezza Alessandria, Asti, Novara, VCO, Vercelli.

Nell'ambito di tali province viene prevista l'applicazione di misure rafforzate di contenimento dell'infezione alla luce della dinamica epidemiologica sviluppatasi in questi ultimi giorni, ovvero di evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori in questione, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero spostamenti per motivi di salute.

Nella logica di responsabilizzazione dei singoli, si potrà produrre un'autocertificazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, di cui al modello in allegato, della cui veridicità potrà essere verificata ex post.

Si precisa tuttavia, prima di qualsiasi spostamento, di voler compiere le necessarie verifiche nei relativi siti istituzionali. 

Il Presidente

Marcello Mazzia Piciot



Scarica il file modulo

Comunicazione del Presidente - Tassa iscrizione Albo Geometri anno 2020

Caro Collega,

Ti ricordo che il prossimo 31 maggio scade la tassa di iscrizione relativa all'anno 2020.


L’importo è pari a:

€ 100,00 per coloro che si sono iscritti nell’anno 2019;

€ 200,00 per tutti gli altri Iscritti.

Riceverai a mezzo PEC ovvero mail ordinaria in quanto non detentore di P.IVA, un avviso di pagamento in cui verranno indicate, oltre all'importo, le modalità per poter procedere al pagamento della quota, che, a far data da quest’anno, dovrà essere pagata esclusivamente con il sistema PagoPA (le indicazioni le troverai sull'avviso, nella sezione “dove pagare”).

Rammento che tutti gli iscritti liberi professionisti e possessori di P.IVA debbono obbligatoriamente dotarsi di PEC e comunicarla alla Segreteria.

Ricordo, altresì, che il Collegio non è responsabile per eventuali variazioni dell’indirizzo di posta elettronica non comunicate dall'Iscritto alla Segreteria. Tali mancanze non potranno essere in alcun modo addotte a scusante per il mancato o ritardato pagamento del contributo di cui all'art. 1 del Regolamento per la riscossione del contributo annuale di iscrizione, visionabile nel sito web del Collegio, nella sezione Documentazione Amministrativa.

Ti invito a verificare la disponibilità di spazio libero sulle caselle di PEC e mail ordinaria e la loro relativa funzionalità.

Cortesemente chiedo di prestare la massima attenzione alla presente ed alla scadenza del 31/05/2020, al fine di evitare spiacevoli situazioni e conseguenze.

Nel salutarTi cordialmente, auguro buon lavoro.

Il Presidente - Marcello Mazzia Piciot